Grazie ai sistemi di allevamento tradizionali, gli allevatori sono riusciti a migliorare i caratteri produttivi degli animali, operando la selezione degli esemplari geneticamente superiori sulla base di indici genetici ottenuti combinando le informazioni fenotipiche delle performance individuali con le informazioni genealogiche.

I progressi delle tecnologie molecolari e delle scienze bioinformatiche oggi permettono di servirsi della selezione genomica, uno strumento per aumentare il progresso genetico. La selezione genomica si basa sul principio secondo cui le informazioni raccolte direttamente sul DNA grazie ad un elevato numero di marcatori genetici possono essere utilizzate per stimare i valori genetici-genomici dei soggetti con precisione e tempestività.

Grazie alla selezione genomica, la stima dei valori genetici è svincolata dal sesso e può permettere di migliorare qualunque carattere nuovo o emergente (ad esempio, l’efficacia di conversione alimentare, la riduzione delle emissione di metano e la resistenza alle malattie.

Per poter applicare la selezione genomica sono stati ridefiniti gli schemi di selezione, sviluppati nuovi algoritmi di calcolo e imputazione e nuovi metodi statistici. inoltre ci si è adoperati per superare agli inconvenienti operativi e logistici, ad esempio nel recupero dei campioni biologici della popolazione di riferimento.

Applicare i principi e i metodi della selezione genomica alla mandria permette agli allevatori di: 1) raggiungere un più rapido progresso genetico grazie all’utilizzo di tori genomici ; 2) ottimizzare la rimonta selezionando le migliori manze; 3) vendere manze con elevato indice genomico ad un prezzo superiore; 4) ottimizzare i piani di accoppiamento all’interno della mandria per sfruttare al meglio la genetica della stalla, pur mantenendo il controllo sulla consanguineità; 5) aumentare i livelli di accuratezza nella registrazione dei legami di parentela; 6) evitare i difetti genetici.

Il corso è progettato per illustrare questi argomenti e per fornire informazioni essenziali sulla selezione genomica, in particolare focalizzandosi sulla sua applicazione pratica alla gestione della mandria. Oltre a ciò, nel corso si tratterà del futuro delle tecnologie molecolari e dei nuovi caratteri fenotipici da monitorarsi presso gli allevamenti.

Visite didattiche a strutture di riferimento e incontri con esperti di settore completeranno l’iter formativo.

 

-  Lunedì:

Strumenti di selezione tradizionali

Strumenti di analisi molecolare di ultima generazione

La selezione genomica in allevamento, nei Paesi in via di sviluppo

-  Martedì:

Principi base della selezione genomica

-  Mercoledì:

Visita a EXPO Milano 2015

-  Giovedì:  

L’utilizzo pratico della selezione genomica in allevamento

-  Venerdì:  

La zootecnia di precisione

Fenotipi per il futuro

 

 

Stiamo raccogliendo iscrizioni per una nuova edizione del corso. Per maggiori informazioni contattare la segreteria di CEEP: info@cremonafoodvalley.com

Periodo

Dal:8 Giugno 2015
Al:12 Giugno 2015

Lingua

Il corso verrà erogato in lingua inglese. Lo stesso corso potrà essere erogato in altre lingue, previa formale richiesta.

Quota partecipazione

La quota di partecipazione al corso è pari a € 1,600.00. Ai partecipanti che avranno confermato l’iscrizione entro il 10 Marzo 2015 verrà applicato uno sconto del 20% (quota di partecipazione = 1,280.00).

Nel caso due o più membri della medesima organizzazione si iscrivano allo stesso corso, verrà applicata la tariffa piena al primo partecipante, mentre i membri aggiuntivi pagheranno una quota ridotta pari a € 1,200.00.

Le iscrizioni al corso ZOO05 si chiuderanno il 24 Aprile 2015.

La quota di partecipazione comprende:

I materiali per il corso, l’utilizzo delle strutture e dei servizi presenti presso la sede del corso, le visite guidate, il trasferimento ad EXPO Milano 2015 + biglietto di ingresso, i pranzi di Lunedi, Martedì, Giovedì e Venerdì, una cena di gala con successivo evento speciale, e la cena finale.

Per informazioni:

courses@cremonafoodvalley.com