In apertura, il corso analizzerà tre pilastri del sistema internazionale per la protezione delle indicazioni geografiche: l’Accordo di Lisbona per la protezione delle denominazioni di origine e il sistema internazionale di registrazione (WIPO, 1958); il sistema TRIPs (Agreement on Trade-Related Aspects of Intellectual Property Rights); e gli Schemi per la Qualita del’Unione Europea (Regolamento UE 1151/2012 e pronunciamenti della Corte di Giustizia Europea). Questi sistemi verranno comparati tra loro secondo tre dimensioni: la definizione che ciascuno di essi propone per le indicazioni geografiche; le relative procedure di registrazione; i confini della protezione assicurata.

Successivamente, l’attenzione si concentrerà sui diritti di proprietà intellettuale per i prodotti agro-alimentari: marchi, design dei prodotti, brevetti, know-how e tutela dei diritti dei coltivatori. Verranno presentati i tratti fondamentali della legislazione europea in materia di diritti di proprietà intellettuale, nonché funzione e struttura degli uffici competenti: il WIPO Bureau, l’Ufficio Europeo per i Brevetti, l’Ufficio per l’Armonizzazione del Mercato Interno, il Community Plant Variety Office.

Si accennerà poi al sistema internazionale per la protezione dei marchi e alle funzioni del marchio comunitario (Regolamento comunitario 207/2009 e relativi pronunciamenti della Corte di Giustizia Europea).

Il focus si sposterà poi sulla legislazione europea in materia di food design, esaminandone gli elementi-cardine: oltre al marchio comunitario, la regolamentazione inerente il design comunitario e il Regolamento CE 6/2002.

Ci si occuperà anche delle diverse leggi nazionali in materia di concorrenza sleale.

Seguirà la presentazione del sistema europeo per la tutela dei brevetti, del brevetto europeo con effetto unitario e un approfondimento dedicato alla protezione legale per le invenzioni nel settore biotecnologico (Direttiva CE 44/1998).

Infine, il corso si occuperà della Convenzione UPOV (International Union for the Protection of New Varieties of Plants) e del Regolamento CE 2100/1994 in materia di protezione della varietà delle specie vegetali.

Verranno anche affrontati aspetti inerenti la protezione legale per le ricette utilizzate in ambito industriale ed artigianale.

-  Mercoledì:

La protezione per le indicazioni geografiche

-  Giovedì:

La protezione per i marchi, il food design, il packaging  ed il know-how in campo agro-alimentare

Analisi di un caso di studio

-  Venerdì:

Brevetti e tutela dei diritti dei coltivatori

 

 

Stiamo raccogliendo iscrizioni per una nuova edizione del corso. Per maggiori informazioni contattare la segreteria di CEEP: info@cremonafoodvalley.com

Periodo

Dal:3 Giugno 2015
Al:5 Giugno 2015

Lingua

Il corso verrà erogato in lingua inglese. Lo stesso corso potrà essere erogato in altre lingue, previa formale richiesta.

Quota partecipazione

La quota di partecipazione al corso è pari a € 950.00. Ai partecipanti che avranno confermato l’iscrizione entro il 5 Marzo 2015 verrà applicato uno sconto del 20% (quota di partecipazione = € 760.00).

Nel caso due o più membri della medesima organizzazione si iscrivano allo stesso corso, verrà applicata la tariffa piena al primo partecipante, mentre i membri aggiuntivi pagheranno una quota ridotta pari a € 720.00.

Le iscrizioni al corso MAN10 si chiuderanno il 19 Aprile 2015.

La quota di partecipazione comprende:

i materiali per il corso, l’utilizzo delle strutture e dei servizi presenti presso la sede del corso, le visite guidate, i pranzi di Mercoledì e Giovedì e una cena di gala.

Per informazioni:

courses@cremonafoodvalley.com